For this free initiative they were thanked by companies of the caliber of Swatch, Volkswagen, Airbus and then by N.C.I.S. by the American Navy, by the French and Austrian Cert, by the Belgian and Australian police, who verified that their domains were in the database as bogus senders carrying the Emotet infection.

Image for post
Image for post
Enrico and Gianfranco Tonello (2020, Padua, Italy)

By Arturo Di Corinto

They are two brothers from Padua, and have just received compliments from the US marines for finding out which of their email addresses were infected. Their names are Enrico and Gianfranco Tonello. Instead, he is a computer engineer for a small company in the Cesena area and in his spare time he has developed a method to trace the phenomenon of computer blackmail. …


La nostra libertà riposa su quello che gli altri non sanno di noi”. Aleksandr Solženicyn, autore di Arcipelago Gulag

Arturo Di Corinto

Image for post
Image for post
St. Marteen, Picture takne from Westin Hotel

L’antidoto cresce là dove il male alligna. Forse.

Arpanet, la nonna di Internet, nasce negli Stati Uniti il 29 Ottobre 1969. il concetto di privacy nasce con il saggio The right to privacy scritto da due avvocati, Samuel Warren e Luis Brandeis, nel 1890, sempre negli Stati Uniti,. E il primo articolo della Costituzione degli Stati Uniti è dedicato alla libertà d’espressione. La Costituzione è del 1789.

Gli Stati Uniti, nazione simbolo del free speech, patria della comunicazione senza limiti grazie a Internet e del concetto moderno di privacy, è però anche il paese della sorveglianza di massa. Con decine di uffici, agenzie, laboratori e centri di ricerca dedicati al controllo di web, email, telefoni, volti e impronte biometriche, gli Stati Uniti sono il paese che perseguita con più determinazione i suoi figli che hanno fatto bandiera della battaglia per la privacy individuale e per la trasparenza dei pubblici poteri. …


Negli ultimi dieci anni, l’uomo WikiLeaks è stata la persona più influente di Internet secondo i lettori di Wired.it. Perché incarna l’etica hacker delle origini: consentire a chiunque l’accesso all’informazione

di ARTURO DI CORINTO per WIRED ITALIA del 31 Dicembre 2010

Image for post
Image for post

Julian Assange è un Robin Hood del nostro tempo, invece dei denari rubati ai ricchi redistribuisce l’informazione a favore della gente in nome e per cui viene prodotta, amministrata, e nascosta. …


Hacker’s Dictionary. To silence the opposition, the Lukashenko regime uses sophisticated digital weapons also bought from democratic countries. The suppliers include the Sandvine company, which also sells them to Al Sisi’s Egypt

by Arturo Di Corinto

Image for post
Image for post
Alexander Lukashenko took office yesterday in a secret ceremony Copyright AP

Belarusian YouTuber Sergei Tikhanovsky, a pro-democracy activist, had announced his intention to run for his country’s 2020 presidential election last May, but was arrested two days later. …


Arturo Di Corinto

Sequestrati 500 chili di mdma, cocaina e fentanil, insieme a 6 milioni e mezzo di dollari in contanti e cryptomonete. E Anonymous Italia divulga 33.581 credenziali dei partecipanti al concorso della Polizia di Stato del 2017

Image for post
Image for post

“L’età d’oro del mercato del dark web è finita”. Con queste parole un comunicato diffuso da Europol ha annunciato 179 arresti di venditori operanti nel web oscuro. La collaborazione tra le polizie americane ed europee, guidate rispettivamente da FBI e dalla polizia federale tedesca, ha permesso infatti di identificare i sospetti dietro una serie di account utilizzati per attività illegali come la vendita di droga ed armi. Il risultato finale è il sequestro di 500 kg di farmaci e droghe, 64 armi da fuoco e, appunto, quasi 200 arresti tra venditori e acquirenti di fentanil, metanfetamina, eroina, cocaina, ecstasy, mdma. …


di ARTURO DI CORINTO

Hacker’s Dictionary. L’informatica e il digitale saranno fattori abilitanti per la ripartenza dell’Italia, per questo reti, infrastrutture, dati e informazioni vanno gestiti in sicurezza e protetti dagli attacchi dei pirati informatici

Image for post
Image for post

Nelle «Linee guida per il Piano nazionale di ripresa e resilienza» che identifica gli obiettivi da raggiungere usando i 209 miliardi del Recovery Fund, i «settori» di intervento previsti dal governo sono:

  1. digitalizzazione e innovazione;
  2. rivoluzione verde e transizione ecologica;
  3. infrastrutture per la mobilità;
  4. istruzione e formazione;
  5. equità, inclusione sociale e territoriale;
  6. salute.

Scelte tutto sommato condivisibili, soprattutto per quanto riguarda la prima linea di azione incentrata su digitale e innovazione che è trasversale e propedeutica a tutte le altre. …


Hacker’s Dictionary. The popular encrypted email app funds two democratic organizations to ensure the confidentiality of citizens of the former British protectorate after the approval of the Chinese National Security Law

by Arturo Di Corinto

Image for post
Image for post

The air in Hong Kong has become unbreathable. And not just for tear gas. Since China wanted and obtained the new National Security Law, the former British protectorate is in danger of turning into a police state. A set of measures designed to eliminate privacy, widen censorship and restrict free speech have destroyed the idea of ​​that autonomous and democratic Hong Kong we had known through the oceanic student demonstrations. …


Sostengono Trump e usano tattiche militari per aggredire gli avversari e affermare le proprie teorie cospirazioniste. Ora il social dell’uccellino corre ai ripari per evitare che l’hate speech diventi hate crime

di ARTURO DI CORINTO

La Repubblica del 22 luglio 2020

Image for post
Image for post
I supporter di Trump con la bandiera di QAnon di fronte al Monte Rushmore (Keystone, South Dakota) (afp)

Continua la battaglia di Twitter contro la disinformazione. Questa volta nel mirino della piattaforma sono finiti i QAnon, un nutrito gruppo di cospirazinisti sostenitori di Trump. Con una decisione senza precedenti il social ha deciso di cancellare 7000 profili e limitare la diffusione di 150.000 account associati ai QAnon riducendo la visibilità dei contenuti che producono e dei link che postano. …


Image for post
Image for post

The hypotheses on the stop to the presence of the Italian ‘anons’ on the social, between threats and cyber raids

by ARTURO DI CORINTO

And so in the end they blocked them. Twitter has closed the italian accounts of LulzSec and Anonymous, the hacker activists responsible for the cyber attacks against San Raffaele, the Rome Chamber of Commerce, the Italian Digital Agency, the Asmenet public consortium and a series of universities, all in Italy. …


by ARTURO DI CORINTO for La Repubblica of 12 June 2020

The Dark Basin group has attacked environmentalists, journalists and financial realities. But they’re not the only ones who hack for a fee. It is a very crowded market

Image for post
Image for post
(La Repubblica)

The Dark Basin hacker group has hit journalists and environmentalists. Iranian cyber-attackers have targeted the Israeli water system and banking Trojans continue to target companies and small savers in Italy as well. But who is behind these attacks? Who are these mercenary hackers? Who pays them? It is a universe still to be discovered.

In recent days the Citizen Lab in Toronto has discovered a vast hacking operation against journalists, activists and financial institutions. They are not just any hackers, but “hacker to hire” and, according to the first reconstructions, they are said to be connected to an Indian security company, BellTroX. Their name is Dark Basin. The cybersecurity company NortonLifeLock (formerly Symantec), who conducted a parallel investigation into the case, called them “Mercenary.Amanda” …

About

Arturo Di Corinto

Teacher, journalist, hacktivist. Privacy advocate, copyright critic, free software fan, cybersecurity curious.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store